l'autore del sito
i nostri collaboratori
il blog di jacopo
blog fotografico
motore di ricerca
r i s o r s e   o n l i n e   s u l l a   f i l o s o f ia   e   l ' i n f o r m a t i c a
sito v.1.6.0
menu principale vuoi collaborare con questo sito? clicca qui

Pillole di Saggezza
«»



SOCRATE - APPUNTI PER LO STUDIO di: Vanessa Costantin

Questione Socratica: problema delle fonti

Socrate non ha lasciato nessuno scritto, ma possiamo ricavare sue informazioni grazie agli scritti di altri filosofi.

A) Il più importante è Platone, che fa di Socrate il principale interlocutore di tutti i suoi dialoghi. Ma Socrate presenta la sua posizione o quella di Platone? Per poter rispondere a questa domanda bisogna suddividere le opere di Platone in :
1. Opere giovanili -> Platone è fedele alla filosofia socratica
2. Dialoghi della maturità e vecchiaia -> è presente la «dottrina delle idee», nucleo essenziale della dottrina di Platone
- Molto importante è l ‘Apologia, dialogo in prima persona in cui Socrate si difende dalle accuse a lui attribuite; (rifiuta il disorso preparato dall’oratore Lisia. Accuse antiche: filosofo naturalista e sofista; accuse recenti: corruzione giovani, empietà). Platone scrive l’Apologia con l’intento di farne una ricostruzione e testimonianza complessiva su Socrate ; vuole far capire che lui è l’autentico testimone di Socrate e della filosofia socratica. Platone non scrive esattamente le parole dette da Socrate, ma non può allontanarsi troppo da ciò che ha detto, perché si attirerebbe contro i nemici di Socrate e gli stessi amici.
- L’immagine di Socrate che ci dà Platone è quella che ha avuto più influenza nella storia della filosofia. Si vuol sottolineare l’immagine di Platone che fa di Socrate uno dei più importanti filosofi della storia della filosofia.
- Platone si presenta come l’erede ufficiale di Socrate, e il continuatore della sua filosofia.

B) Poi vi è Senofonte, (era stato per poco tempo allievo di Socrate) che scrive delle opere dedicate alla figura di Socrate, non alla sua concezione filosofica (ne danno l’mmagine privata). I Memorabili -> 30 anni dopo la morte di Socrate.

C) Aristofane, commediografo e nemico politico di Socrate: la sua testimonianza rappresenta Socrate con la figura del peggiore dei sofisti (sofista ciarlatano). La commedia «Le Nuvole» è una testimonianza interessante, perché vengono anticipati di 25 anni i capi di accusa degli interlocutori di Socrate. (Se Aristofane poteva permettersi di diffondere la figura di Socrate in quel modo, vuol dire che altri ateniesi ne condividevano l’immagine altri avversari politici).

D) Aristotele, che dedicherà ad alcune delle prime pagine della Metafisica la riflessione socratica.
[...]

Gli appunti continuano approfondendo questi punti:
x Appunti di un'intervista a Gabriele Giannantoni
x La testimonianza Aristotelica
x L'Univerale
x Procedimento induttivo
x Metodo Socratico
x Virtù come Scienza

Il testo completo (4 pagg.) lo puoi scaricare - per una comoda lettura - cliccando sul link poco sotto. Per commenti, suggerimenti o domande puoi contattare l'autrice, Vanessa Costantin, scrivendo al suo indirizzo email: xvane86x@hotmail.com.

Scarica la versione .DOC - [52KB] - Compatibile con Microsoft Word.
Scarica la versione .PDF - [108KB] - Compatibile con Adobe Acrobat Reader.
Leggi la versione .HTML - Solo nel caso gli altri formati non vadano.

Copyright (c) 1996-2002 by Jacopo Agnesina
This material may be distributed only subject to the terms and conditions set forth in the Open Publication License, v1.0 or later.
(the latest version is presently available here).