l'autore del sito
i nostri collaboratori
il blog di jacopo
blog fotografico
motore di ricerca
sito v.1.6.0
menu principale vuoi collaborare con questo sito? clicca qui

Pillole di Saggezza
«»



CONTRO IL CONSUMISMO a cura di Japhy Smith

ECCO PERCHE' RITENGO INFONDATE LE RAGIONI DEL CAPITALISMO MODERNO.

PARTE PRIMA:INTRODUZIONE E CRITICA ALLA SOCIETA' DEL CONSUMO

Il consumo è purtroppo alla base di ogni moderna attività umana,qualunque essa sia.
L'uomo moderno vive la sua vita e,si fa per dire,ragiona in base alle cose che possiede o che può prevedere di possedere,in base ad esse egli programma come un essere meccanico il proprio futuro e,dimentico dei valori morali,si lascia cadere in un qualunquismo materialistico dal quale è difficile se non impossibile uscire.
La società moderna non vuole esseri umani intelligenti, ma robot da abbindolare sempre e comunque.
Il pensiero è annientato e pensare equivale ad essere pazzi o comunque strambi.
I mezzi di comunicazione di massa aiutano i subdoli politicanti nel loro detestabile obiettivo di distruzione di massa cerebrale,la carenza di materia grigia è dovuta ad una demonizzazione della materia grigia stessa,non me la prendo con i culi delle ballerine,ma con la resa che è in atto da lungo tempo,vedo troppe persone arrendersi ad un sistema che non funziona per pura e semplice comodità.Di questo passo la dittatura che Orwell descrive in 1984 divverrà reale,con una sola piccola ma sostanziale differenza:essa non vedrà un partito al potere,paradossalmente questa dittatura sarà una forma contorta di democrazia,è possibile verificare tutto ciò in ciò che i vari governi dicono per giustificare una legge stupida come ad esempio la Cirami:"fummo votati dal popolo ed è il popolo a volere questa legge",se così fosse non ci sarebbe parlamento,ma referendum ogni due giorni,il che sarebbe bene se solo fosse realizzabile,è infatti non realistica la visione di un referendum per ogni cosa da decidere,ma rimando a dopo un approfondimento migliore su come credo sia giusto governare.
Si parlava appunto di consumismo.
Non è mica un tema da niente sapete?
E' per me difficile parlarne,perchè a volte mi trovo anche io a comprare cose inutili.
Il problema fondamentale della società è il condizionamento esercitato dalla pubblicità tartassante e,come già detto,dai media assassini di idee.
Essi aspirano a farci sognare cose stupide come l'apparire in televisione,perchè in questo modo le ragazze comprano i prodotti antirughe,e le checche isteriche vanno in palestra per poter somigliare a qualche altro idiota famoso e ricco,l'esempio della cosìdetta "tv realtà" parla chiaro,si fa credere alle persone di poter essere grande in qualcosa che porta al totale annullamento della propria potenza personale in favore di un sistema marcio fino all'osso come il nostro.
Il mondo è in mano alle società pubblicitarie:sono loro a trarre vantaggio da tutte le nostre debolezze umanamente comprensibili.
Il problema è che questo,soprattutto tra i miei coetanei,sembra andare a meraviglia,nulla è per loro più importante della fama e di un'effimera gloria distruttiva della persona,in quanto contraria ad ogni qualsivoglia forma di definizione del conncetto di persona,sia esso a favore di un piano spirituale,piuttosto che nichilistico o anche empiristico.
Socrate insegna che la libertà non è far ciò che si crede di volere,ma far ciò che ci realizza pienamente come persone,quindi seguire la virtù e cercare la conoscenza profonda in ogni stadio della nostra vita,da ciò che egli dice ricavo la conclusione che nè noi nè gli states siamo paesi liberi,ed è proprio Socrate a mettere in luce l'errore fondamentale della nostra società,dov'è la libertà?
La libertà è nella spiritualità e nella meditazione,non mi importa che sia cristiana piuttosto che animista aborigena o indiana o buddhista,io pratico(ci provo) la via buddhista,ma non ritengo tale via unica fonte e base di ricerca,perchè se penso al cristianesimo vi trovo personaggi eccezionali come San Francesco e Tommaso d'Aquino,io non credo che qualcuno dei governanti del mondo mediti o sia religioso per davvero,perchè se così fosse non farebbero tutte le porcherie che vediamo e che giustifichiamo ogni giorno come bene comune o male minore,in realtà è un bene comune solo per una società corrotta come la nostra,non credo che un bambino sfruttato nelle miniere africane(dove si producono i gioielli delle vostre signore)pensi all'occidente come via di libertà,egli per libertà intende il poter studiare,il poter procreare una prole che cresca forte e senza il giogo degli imperialisti,questo lo realizzerebbe davvero,non sarebbe così se fosse un manager schiavista dei suoi stessi fratelli come spesso accade,come il bimbetto africano la pensa il simpatico pastorello irakeno,le bombe di Bush lo renderanno schiavo di un sistema peggiore di quello dell'iraq,certo non per noi,ma per lui si,perchè farebbe la fine del bimbo africano:manovalanza per produrre la nostra illusione di felicità.
Come può esserci libertà?
Supponiamo che il consumo sia giusto,questo varrebbe soltanto per una vita materiale,che sarà di noi dopo?Dio non guarderà il vostro conto in banca o le vostre scarpe fatte su misura,sono cose belle e non è sbagliato avere dei soldi,ma non devono diventare uno status simbol al quale aspirare sempre e comunque,i soldi sono buoni solo se servono al vero bene comune,non solo alle ville ed alle piscine,e la beneficenza stessa la ridicolizzate facendola diventare un evento televisivo al quale partecipare per mettere in mostra la propria presunta bontà.
Tutto nel mondo diventa evento da sponsorizzare,basti pensare alla stampa populista che si occupa delle faccende private di gente per così dire di spettacolo,e cosa mangiano,come si veston,qual è il loro modo di cagare,come se potesse davvero essere utile alla persona umana sapere certe cose.
Tutto ciò che l'uomo moderno vive da quando nasce è consumo,mille prodotti speciali per i nostri amati pargoli,pensando ai neonati che muoiono di fame,poverini vero?
i programmi per bambini sono quasi tutti stupidi come quelli per adulti,i cartoni animati descrivono situazioni non reali che non suscitano alcuna fantasia nel bambino,io mi ricordo che giocavo da solo e mi inventavo storie di guerre epiche piuttosto che di cowboys o di rivoluzioni contro despoti,guardavo i cartoni animati spesso per noia,anche se c'erano cose come Lupin che mi piacevano molto e che a dire il vero mi piacciono tutt'ora.
Se la mia generazione fallirà di sicuro,quella successiva rappresenterà un fallimento gigantesco,apocalittico direi,sarà una generazione di uomini e donne stupidi ed instupiditi dalla tecnologia imperversante e che sempre più e in maniera sempre più brutta imperverserà in futuro.
L'essere umano vivrà come un deficente assoluto,sempre intento a dar credito alle boiate che in giro son urlate a gran voce,accetterà tutte le guerre,accetterà la distruzione dell'idea di Dio,accetterà la non-asistenza della sua anima,tutto solo per privilegiare il piano dello sfruttamento e del consumismo.
Se le società insisteranno a presentare una visione consumistica,l'uomo distruggerà sè medesimo e ciò che ho detto fino ad adesso ne è dimostrazione e causa.
Le generazioni prossime vedranno l'umanità mangiarsi avidamente,ed ogni possibile rimedio è reso inattuabile dalla deficenza umana,nessuno è veramente disposto a rivedere le proprie posizioni e il proprio potere,sono tutti attacati alle loro inutili poltrone come cani rabbiosi,l'idea di potere ed il potere stesso vanno fortemente rivisti,rimando questto discorso a parti successive di questa discussione perchè ora ho voglia di parlare dei divertimentei malsani della mia generazione.

DIRAMAZIONE DELLA PARTE PRIMA:SOCIETA' DEI MIEI COETANEI ASSORBE LA MALVAGITA' DEL MONDO E LA FA SUA RIVENDICANDOLA.

Un mondo dimentico di Dio,così descriverei questa accozzaglia di esseri umani malvagi sbattuti su un pianeta come il nostro.
la mia famosa generazione sarà autrice di un mondo di odio e malvolenza e cattiveria e tante altre cose altrettanto spiacevoli.
Oggigiorno sento spesso i mezzi di com come i giornali e la tv parlare scandalizzati della violenza della mia generazione,il reale problema è che sono proprio i benpensanti i colpevoli di tutto il casino mentale.
Sono i benpensanti che amano le tragedie per poterci guadagnare sopra con speculazioni che di filosofico non hanno nemmeno un piccolo barlume,sono i direttori dei giornali ad istigare tutti alla violenza,sono quei tg come studio aperto che creano ignoranza nella mente umana,insomma se provaste a guardare la tv per un giorno capireste che la stupidità o mancanza di interessi di molti miei coetanei viene dall'alto,viene dai potenti,che come ho gia detto mirano a governare una massa di stupidi,mirano alla tirannia già sopra ben esposta,illuderanno un popolo condizionato dall'informazione.
Il problema è che non si può incolpare una persona inconsapevole.
Non possiamo restarcene fermi ad indagare come ebeti sui significati di un sonno se noi stessi non proviamo a far suonare la sveglia,in poche parole non possiamo lamentarci della stupidità di qualcuno se noi stessi produciamo qualcosa di stupido per nostri fini economici,ci lamentiamo magari degli incidenti del sabato sera e poi permettiamo la trasmissione di pubblicità inneggianti a quanto è bello farsi di birra e scotch,molti ragazzi privi di senso critico crederranno che in quella birra o in quello scotch ci sia una sorta di liberazione dagli affanni che il mondo moderno ci offre.
Essi credono che nel farsi un quintale di pastiglie ci sia la libertà,credono che distruggersi il cervello sia cosa trasgressiva o da ribelli.
Il vero ribelle è colui che riconosce nella propria conoscenza qualcosa di veramente grande,in quanto credo che la conoscenza umana sia legata indissolubilmente a quella divina,pensate solo alla vicinanza dei due chakras che le racchiudono,uno è sulla fronte mentre l'altro è al centro del cervello.
Io non posso pensare ad una generazione che di fronte al problema di Dio risponde con menefreghismo,preferirei vedere una schiera di atei convinti piuttosto che un mondo di immobili apatici falsi credenti.
Vincerà il demonio? finchè non capiremo cosa effettivamente sia il demonio si, egli vincerà.Finchè esporranno un'idea di felicità legata ai successi economici,tutti cercheranno il guadagno e basta.
Credo che si debba porre un limite alla libertà di stampa,perchè in realtà la stampa non rappresenta la libertà di espressione rappresenta invece l'ignoranza che è fonte di tutti i mali,non essere consapevoli di niente vuol dire non essere niente,sempre che poi l'esistenza stessa sussista in un mondo apatico.

Ritorno su miei passi,rianalizzo,rielaboro.
Mi scaglio con tanta forza contro questo sistema perchè mi impedisce di realizzarmi a pieno,l'unico modo per soppravivere ad una situazione come questa è credere fermamente in Dio e sperare che sia un intervento divino a salvarci.
forse è un po' da persona pigra sperare nell'aiuto di Dio,ma non potrò essere io con i miei vizi a condurre il mondo sulla retta via,non vi è uomo che conosco che sia in grado di farlo al momento.
Io spero anche in quella parte della mia generazione che vive allo stesso mio modo questa situazione,io spero di poter unire con loro i miei sforzi,spero di poter combattere con loro la lotta contro il consumo,una lotta non-violenta,fermare i cicli di produzione,fermare i consumi,fermare i mezzi di comunicazione,fermare i liberisti pervertiti per poter dare al mondo vera libertà,parola da mantenere al singolare,non esistono le libertà,esiste la sola libertà che è natura dell'uomo,natura corrotta e deviata dalle leggi stupide e dalle inutili convenzioni sociali.
Attendo con ansia quel momento che forse non sarà mai,ma il solo saper che esiste in migliaia di menti è per me conforto,sapere che non tutti si sono ancora arresi mi permette di andare avanti ogni giorno gioioso,nonostante tutto.
Mi sembra che sia necessario ed è qui che concludo la prima parte per iniziarne una seconda

PARTE SECONDA:
ECCO COSA INTENDO PER RIVOLUZIONE E PERCHE' LA RITENGO NECESSARIA

un progetto per l'avvenire va pur fatto.
Quando sei da solo come lo sono io è assai difficile pensare in termini rivoluzionari,non ho al mio fianco persone disposte a rinunciare a qualcosa per seguire ciò che la loro coscienza gli suggerisce,d'altro canto nemmeno io ne sono certo,a causa dell'attaccamento che ogni uomo ha.
Io comunque ipotizzo,non si sa mai:qualcuno potrebbe prendere in mano questo scritto inutile e approvarlo,sentirlo proprio magari,se questa cosa abominevole dovesse toccare anche una sola mente,io sarò nel mio piccolo vincitore perchè la mia natura di persona non sana di mente sarebbe realizzata.
Sarei altrettanto felice se questa cosa provocasse odio nei miei confronti,perchè l'altrui odio metterebbe in luce la mia ragione e se qualcuno mi insulterà o mi dirà che non valgo un bel niente,potrò dirmi saggio.
Bisogna ripartire da zero,come si fa con le opere che non vengono bene,l'umano è troppo corrotto per poter possedere danaro e ricchezze.
E' necessario che in tutti noi si svegli qualcosa di nuovo,qualcosa di mai provato prima,un nuovo grido si deve alzare dalle nostre anime,dovremo chiedere vera libertà in nome di Dio.
Non è possibile ipotizzare una totale distruzione di tutto,perchè dalla distruzione non si crea un bel niente,è più consigliabile un cambiamento radicale che porti l'essere umano ad avere in Dio e nella propria ragione due punti saldi che gli permettano di vivere in piena armonia con tutte le cose.
La rivoluzione partirà da ogni casa del mondo,partirà da ogni uomo e da ogni donna che vorranno un mondo senza guerre,disuguaglianze,ingiustizie e menzogne d'ogni ssorta:questa rivoluzione riguarderà quelle persone che cercano sinceramente la verità senza nascondersi in nessuna forma di pregiudizio e senza mai pensare il male o desiderare il male altrui piuttosto che il bene proprio.
Dobbiamo annullare le azioni fatte per noi soltanto,dobbiamo applicare le regole di tutti i testi sacri,amare il nostro prossimo come noi stessi se non di più,perchè nel nostro prossimo c'è Dio che vuol vedere quanto le nostre parole o le nostre frequentazioni religiose corrispondono a realtà.
Ci sarà da lavorare molto.
Inizieremo con l'astenerci tutti dal mangiare animali,ci nutriremo con i prodotti della terra e il latte delle nostre amiche ed alleate mucche,in questo modo faremo crollare il consumo di carni e lo sfruttamento degli animali,crollerà con essi anche l'idea che l'uomo è padrone di tutto il pianeta,l'uomo non è un animale onnivoro,l'uomo è un animale selettivo che selettivamente si comporta in ogni cosa.
torneremo ad utilizzare mezzi di trasporto non inquinanti,il silenzio tornerà a regnare sovrano sulla terra,ci sposteremo con i treni e non ci saranno privilegiati di nessun genere e non ci saranno più guerre per il petrolio.
il sistema esconomico dovrà agire in aiuto delle persone che non possiedono niente aiutandole a vivere dignitosamente e non sfruttandole come oggi succede,non ci saranno leaders,ma solo uomini e donne che insieme reggeranno il pianeta.
Non potranno esistere persone come bill gates che da sole hanno più grana di un paese sottosviluppato,queste persone saranno obbligate a dare tre quarti di quei soldi ai contadini sottopagati del mondo,perchè non hanno alcun merito speciale o nessuna conoscenza superiore.
La vita di ogni uomo sarà una vita dedicata all'aiuto degli altri,una vita ben spesa,nella ricerca della parità di diritti.
Non dovranno esistere convenzioni sociali ogni persona avrà diritto ad andare nuda per le piazze piuttosto che farlo in mezzo all strada,perchè se Dio avesse voluto vederci vestiti ci avrebbe donato le corazze alla nostra nascita.Il senso del pudore va rivisto di brutto.
Il senso del pudore è una maschera che impedisce all'uomo di mostrarsi agli altri,un corpo è la cosa più naturale che esista,eppure ci si ostina a volerlo coprire,perchè?
In poche parole ogni uomo non dovrà porre inutili limiti alla propria anima e le leggi della ragine regneranno sovrane così come la non-violenza.
Forse un giorno arriveremo a realizzare un mondo come questo,il problema è che al momento non ci sono le persone adatte a realizzarlo.

BREVE INTERMEZZO.

L'essere umano agisce contro la terra ignorando che si tratta della propria casa,voi permettereste che la vostra casa venga distrutta?Dobbiamo iniziare a pensare in termini domiciliari riguardo la madre di tutto,altrimenti già vedo altri anni bui.fine dell'intermezzo.andava detto.già.

E' una vera fatica per me,allego qui ipotetiche lettere che invierei alle persone che al momento fanno più male alla terra.

LETTERA A BERLUSCONI

Salve compagno,
E' assai triste pensare al suo governo,ma con l'aiuto di una buona canzone ce la farò.
Il governo che lei ha messo in piedi è senz'altro la più triste cozzaglia di teste vuote mai viste.L'idea che i politici italiani hanno di democrazia è piuttosto distorta,le elezioni oramai si vincono in televisione,il popolo italiano ha l'illusione della libertà,ma è un popolo condizionato dai programmi vuoti della televisione,avete in mano tutto e spendete miliardi in idiozie quando la gente muore di fame,è una vergogna,una fottuta vergogna.
Pagate profumatamente giornalisti incompetenti che per contratto appoggiano la vostra politica,vivete di populismo e demagogia ed il ridicolo nome del vostro partito ne è la prova.
Come potete chiamare questo sistema democratico,quando in realtà metà degli italiani è influenzata dalle star televisive o dalle notizie falsate dei telegiornali e della stampa?
questa è dittatura,non è esplicita come nel fascismo,è peggio:subdolamente riducete il livello culturale medio dell'uomo,riducendolo ad un telecomando.Non è una dittatura della destra o della sinistra,è la dittatura della società che prova in tutti i modi di mettere a tacere chi ha davvero buone idee,privilegiando gli idioti.Orwell aveva ragione,ecco il 1984.
L'italia ripudia la guerra,è scritto nella costituzione amico e tu cosa fai?Ti diverti a leccare il culo al tuo caro amico l'assassino Georgy W.,come puoi dire di difendere gli ideali cristiani?Cristo era per la pace,egli porgeva l'altra guancia,se voi difendete Cristo,allora io mi chiamo Giulio Cesare.L'hai mai letto il vangelo,o lo tieni solo per farlo vedere?Io credo che Gesù non sarebbe troppo contento di quello che stai facendo.
Io proprio non capisco come fate voialtri,come fate ad avere certe idee,come fai ad avere come alleati fasci e razzisti della peggior specie,sai chi fu l'ultimo a prendere le impronte ad un popolo?Si tratta di Hitler e anche del regime sudafricano pre-mandeliano,questo vuol dire limitare la libertà di una persona.
Ricorda inoltre che la tolleranza zero ha prodotto solo disastri,chiamate delinquenti dei poveri cristi che non hanno da mangiare,se tu non avessi da mangiare ruberesti pure tu,pensa che in parlamento ci sono dei ladri che mangiano come re.Questo è un altro esempio di mancanza di carità cristiana,mi sembra che Cristo si trovi in chi bussa alla tua porta,fate ridere:parlate dicose delle quali non conoscete nemmeno ilsenso,non potreste dire la verità:"ci interessano i soldi,il petrolio e di chi uccidiamo non ce ne frega un cazzo"sareste meno ridicoli.Penso che non sia più possibile sottostare a tutto ciò,salve.

Japhy Smith

LETTERA AL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI D'AMERICA GEORGE W. BUSH

Non ho parole nè espressioni adatte a definire la tua persona,
potrei chiamarti carnefice,ma non basterebbe,i tuoi misfatti superano di gran lunga tal definizione.
Essendo un appassionato di letteratura beat,il mio sogno è sempre stato quello di vivere a Chinatown a Frisco,ma sotto il tuo dominio non vivrei nemmeno in paradiso.
Il tuo paese da qualche decennio a questa parte produce solo morte e rincoglionimento di massa,le poche voci che si sono distinte dal coro le avete definite voci criminali e sovversive,avete distrutto la Corea,il Vietnam,l'Iraq e l'Afghanistan.
Sei solo un povero maniaco,da quando sei presidente non hai fatto altro che pensare a conquistare definitivamente il mondo,vuoi prenderti tutto,riducendo l'essere umano in idiota effettivo.
Io non riesco sinceramente a capire quale religione o filosofia possa nascondersi dietro le azioni di voi politici ottusi,se le decisioni fossero prese da una vera democrazia non dovrebbero esistere intermediari tra il popolo e il governo.
La cosa che più mi urta è il fatto che vi ostiniate a definirvi cristiani,amico,lascia perdere non ci azzecchi proprio niente con Cristo.
Da dove nasce la tua cattiveria?E' forse la cupidigia a guidarti?credo di si,devi smetterla,sei tu l'anticristo.
Porgi l'altr guancia
(Gesù Cristo)

Japhy Smith

A TUTTI QUELLI CHE CREDONO NELLA SUPERIORITA' DELLA RAZZA

Poveri stronzi.
La vostra ignoranza supera di gran lunga la vostra voglia di far male alle persone.
Le razze non esistono,è provato scientificamente,percui voialtri imbecilli avete ben poco da fare i minchioni,non capite nulla della vita,essa va vissuta nel rispetto di tutte le forme di vita,gesù lo ha detto e per quanto vi sarà difficile capirlo,anche i negri e gli ebrei sono forme di vita,hanno due braccia,due gambe una testa,ben due orecchie,una bocca,capelli,denti,occhi,sembra proprio che siano fottutissimi esseri umani proprio come voi.
Io rispetto ogni idea,ma deve essere sostenuta da un ragionamento sensato e non da una fandonia che un buffone come hitler ha usato per arrivare al potere.
Le vostre idee non si appoggiano su nessun concetto morale,religioso o scientifico,è l'ignoranza che vi porta a unirvi in greggi di pecoroni dotati miracolosamente di parola,è la voglia di mostrar la propria virilità con una mazza in mano,è la vigliaccheria che vi porta a nascondervi dietro ad un becero simbolismo.
Io capiso la vostra frustrazione,fa parte dell'animo umano,ma ci sono altri modi più intelligenti per sfogarla.io scrivo e suono,altri urlano e voi pestate la gente,quando penso a movimenti come Forza Nuova o Azione Giovani(dimmmmmerda!!!!!!i say!) mi viene quasi da ridere a pensa re a tante cape rasate,in tibet colui che si può rasare la testa è l'uomo puro e degno della veste di monaco,voi non sapete neanche cosa cazzo voglia dire monaco,ma chi se ne frega sono solo dei cinesi del cazzo,no?
Voi criticate senza conoscere,date fastidio ai negri senza conoscere il blues o le percussioni,odiate gli ebrei ignorando la loro cultura,se solo conosceste almeno un poco le culture ne rimarreste affascinati e avreste molto da imparare,ma siete troppo ottusi eed orgogliosi per capire che lo scambio di idee è l'energia del mondo.
L'ignoranza è il male del mondo,voi non immaginate nemmeno il male che fate alla società,dovreste convincervi a conoscer le varie e bellissime culture del pianeta terra,perchè voi non vivete solo nell' italica-santissima-orgogliosadelsuo passato di romano orgoglio marcia su roma dux mea lux via inegri dal veneto oh oh oh oh benito mussolini di sto grandissimo CAZZO,voi vivete nel pianeta terra e John Lee Hooker è vostro fratello,così come il simpatico amico che vende gli accendini in colonne di s.lorenzo,ma provate voi a vivere in miseria come loro.
L'idea di razza non ha motivo d'essere,fanculo il duce fanculo il re,w la figa.

questa lettera non la firmo nemmeno perchè sennò quei cazzoni di forza nuova(forza nuova una sega,sempre le solite cazzate)potrebbero pensare che ci sia un collegamento tra me e quel malato di Adel Smith che ha idee in tutto e per tutto identiche a quelle dei fasci.essi ignorerebbero che il mio pseudonimo viene dall'unione dei nomi dei due protagonisti de "I Vagabondi del Dharma":Japhy Ryder e Ray Smith(pseudonimi di Gary Snyder e Jack Kerouac)

Queste sono persone che nuociono al pianeta in senso morale,le boiateche dicono si ripercuotono inevitabilmente anche sulla salute fisica del pianeta,è stato quel pazzo assassino di bush ad annullare la sottoscrizione del trattato di kyoto,ed è il governo berlusconi a permettere abusi sul territorio italiano per non parlare dei fasci che la terra la distruggerebbero proprio.

LETTERE AI MIEI AMICI

LETTERA AL PAPA

Santità,
sono un giovane di Milano.
La prego di leggere con attenzione ciò che le scrivo.
Pur non essendo Cristiano ho apprezzato davvero ciò che ha fatto al fine di creare un mondo dove la tolleranza sia il valore unico,perchè a mio avviso senza tolleranza non può esserci niente.
Penso tuttavia che non avrebbe dovuto comparire al parlamento italiano,non è colpa sua,ma vede,i nostri parlamentari in realtà non meriterebbero un tale onore.
Io personalmente non avrei mai tenuto un discorso in un posto che come istituzione ha sostenuto massacri di ogni genere,non sarei mai entrato nel luogo in cui fu approvata la Bossi-Fini,a mio avviso si tratta di una legge anticristiana e lei lo sa bene.Il messaggio di Cristo è per quanto ho capito un messaggio di amore universale e di abbattimento delle frontiere,per come la vedo io(forse sbaglio)la maggior parte dei cristiani ritiene di dover essere cristiana solo con chi conviene,lo Spirito Santo donò agli Apostoli la capacità di poter parlare tutte le lingue,questo vuol dire che il vero cristiano dovrebbe aspirare ad un'unione di amore tra tutti i popoli.
Da tutte queste considerazioni psso trarre solo una conclusione:non esistono più i veri cristiani.
E' un mondo con troppe istituzioni e con pochi valori umani,questo processo purtroppo è iniziato quando la chiesa ha dimenticato di essere un'unione di umani e di popoli ed ha iniziato ad essere la inquisitrice e la madre di molti misfatti che per rispetto non voglio elencare,lei ha fatto molto per invertire questo processo,ma non basta,non basta.Con ammirazione:

Japhy Smith

BREVE NUOVA LETTERA AL PAPA

Grazie Santità,
grazie per aver detto che Dio è schifato dall'atteggiamento dei suoi figli,grazie per aver preso posizione contro la guerra,lei è davvero esempio di ciò che vuol dire cristianesimo,le voglio bene.

Japhy Smith

LETTERA AI MIEI FRATELLI PACIFISTI

Ragazzi che spettacolo,
la Roma del 15 febbraio era bellissima.
Non mi è stato possibile esserci purtroppo,ma ciò che ho visto su la7tv è stato grandioso,incommensurabile.
ora il mio ed il vostro compito è quello di non fermarci mai,rifiutare sempre la guerra,anche se dovesse capitare un nuovo hitler,ricordiamoci dell'opera di Gandhi ed onoriamolo nelle nostre preghiere,le sue parole devono essere il faro per le future generazioni delle quali io faccio parte,il nuovo petrolio del mondo si deve chiamare ricerca
della verità.
Non dobbiamo porci l'obiettivo di sconfiggere Bush:dobbiamo renderlo capace di capire ciò che è bene per l'umanità,il consumismo non può e non deve trionfare su Dio.

Japhy Smith

HO INSERITO QUESTE LETTERE PERCHE' RITENGO CHE IN ESSE SIA BEN RAPPRESENTATO CIO' CHE IO INTENDO PER RIVOLUZIONE,MILLE PAROLE NON BASTEREBBERO A SPIEGARE TUTTO,MA CI HO PROVATO.

PARTE TERZA:RITENGO LE NAZIONI INUTILI LIMITI PER L'UMANITA',SAREBBE MEGLIO ACCETTARE LE DIFFERENZE ED UNIRCI SENZA ODIO.

Ribadisco che le azioni dell'uomo non corrispondono al progetto di Dio,perchè egli non creò frontiere,nè monete.
Come sempre però la cupidigia ha avuto la meglio su tutto e si è delineato un pianeta diviso,martoriato,sull'orlo di un collasso direi.
L'esistenza delle nazioni ha reso ancora più forti l'odio e il rancore tra i popoli,le organizzazioni internazionali come la nato e l'onu non hanno fatto altro che rendere tali orribili sentimenti più evidenti,accentuando la supremazia dei ricchi sui poveri,pensate al consiglio di sicurezza dove in pratica il destino del mondo è in mano a cinque idioti atomizzati.
L'onu non difende il mondo,ha reso pssibili massacri di civili e guerre intestine.
la mia idea di mondo si basa su un concetto di universalità che è proprio anche del Vangelo,si basa sul rispetto e sulla tolleranza,sull'amore e sulla ricerca di alternative alla violenza,sull'affetto e la cooperazione di tutte le religioni in quanto voci differenti di un unico sentimento,sull'abbattimento dei potenti magnati industriali in favore di un'economia più umana.
So di mio che tutto questo è irrealizzabile,ma non è una vera utopia,si tratta bensì di un'idea giusta resa impossibile dai pirla che ci governano e che si danno arie da chissà cosa,quando in realtà valgono meno di chiunque altro.
Spero di poter donare tutta la mia vita agli altri,anzi oggi solennemente lo giuro.
Io giuro che appena avrò la necessaria esperienza non mi tirerò indietro di fronte alle grida disperate,siano esse del peggiore degli uomini,nessun uomo è cattivo,non esistono lupi cattivi e siamo ancora troppo stupidi e ciechi per capirlo,non esiste l'anticristo,perchè non potrebbe esistere nulla che sia fuori dall'amore di Dio,e se il cosiddetto anticristo fosse nell'amore di Dio,allora bisognerebbe considerarlo un fratello ed aiutarlo.
Ho quasi le lacrime agli occhi perchè penso a tutto quello che ho passato come uomo,ma ho capito che come uomo devo reagire amando chiunque mi ferisca,prego perchè mi sia data la forza necessaria.
Hare Krishna

Japhy Smith

A mia madre. penso che ne saresti fiera.

Per commenti, suggerimenti o domande puoi contattare l'autore, Japhy Smith, scrivendo al suo indirizzo email: bigtonnella@hotmail.com.

Copyright (c) 1996-2002 by Jacopo Agnesina
This material may be distributed only subject to the terms and conditions set forth in the Open Publication License, v1.0 or later.
(the latest version is presently available here).